1
1
bonifica-cemento-amianto2 2
2
bonifica-cemento-amianto3 3
3
bonifica-cemento-amianto4 4
4
5
5

Le fasi Fasi dei lavori di rimozione e rifacimento copertura in cemento amianto

  1. Gestione rapporti con l’Unità Socio Sanitaria competente per territorio;
  2. Formulazione e stesura del Piano di Lavoro (art. 34 del D.Lgs. 277/91) che sottoposto all’approvazione dell’ULSS competente per territorio, permetterà l’avvio dei lavori a seguito loro specifico nulla osta;
  3. Installazione del cantiere temporaneo. (Installazione dell’Unità di Decontaminazione del personale, delimitazione del cantiere temporaneo, delimitazione area di bonifica e di stoccaggio provvisorio del materiale di risulta contenente amianto, predisposizione di adeguate opere provvisionali anticaduta, allacciamenti idrici ed elettrici, predisposizione di adeguata cartellonistica di sicurezza);
  4. Inertizzazione delle lastre contenenti amianto con opportuno prodotto imbente applicato a spruzzo in bassa pressione previo impiego di pompe tipo air-less;
  5. Rimozione delle lastre ondulate in cemento-amianto di copertura
  6. Confezionamento (su palettes politenati ed etichettati a norma) delle lastre contenenti amianto precedentemente rimosse;
  7. Trasporto di materiale da costruzione in amianto cemento opportunamente sigillato in discarica autorizzata;
  8. Smaltimento in impianti autorizzati;
  9. Rilascio copia dei formulari di identificazione dei rifiuti pericolosi contenenti amianto comprovanti l’avvenuto smaltimento in discariche autorizzate;
  10. Fornitura e posa in opera di eventuale rete anticaduta zincata certificata di protezione;
  11. Fornitura e posa in opera di eventuale isolante composto da materassini in lana di vetro, lana di roccia o isolante estruso di vario genere;
  12. Fornitura e posa di lastre grecate in lamiera di acciaio, inox, alluminio zinco-titanio o rame oppure pannelli coibentati;
Soluzione alternativa é l'incapsulamento della copertura esistente previo trattamento a norma.